Link   00   01 02 03 04   05 06 07 08   09 10 11 12   13 14 15 16   17 18 19 20   21 22 23 24    

 
 
 
 
 
 
 (04)
 
PROMEMORIA
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 Riportiamo in questa pagina un breve PROMEMORIA dei più importanti ARGOMENTI di questa RICERCA, che riteniamo UTILE per una sintetica CLASSIFICAZIONE.
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
A)-Ciclo RANKINE-HIRN
 
(6123456) (623456)
 
Attualmente, in assenza di alternative, quasi tutti gli IMPIANTI TERMICI  a VAPORE sono azionati dal ben noto Ciclo RANKINE-HIRN (fig.1) malgrado il bassissimo RENDIMENTO (25%) della sua presunta  TERMODINAMICA  (6123456). In effetti occorre molta ACQUA per eliminare il CALORE latente di condensazione (56). Come in seguito dimostreremo, la NOVITA’ consiste nel fatto che quel basso Rendimento può essere notevolmente MIGLIORATO fino al valore UNITARIO (η=1) AGGIORNANDO l’effettiva TERMODINAMICA (623456) del Ciclo RANKINE (fig.3) che esclude la falsa FASE LIQUIDA (612) del primo lato (62).
 
 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
 

B)-VARIANTI del Ciclo RANKINE-HIRN
(623456)
 
  Partendo dalla effettiva termodinamica (623456) del nuovo Ciclo RANKNE-HIRN (fig.3) si possono ottenere 2 distinte serie di VARIANTI di notevole utilità:

1.    Utilizzando il CALORE surriscaldato (44’) per incrementare l’ENTALPIA (11’) del Primo Lato (62), sulla prima IsoTitolo (AC), le due IsoTermoBariche (orizzontali) (23),(56) si spostano in alto verso il Punto Critico (C), formando la serie dei Cicli ENTALPICI, particolarmente adatti come DISTILLATORI.

2.    ARRESTANDO la CONDENSAZIONE (56) in qualsiasi PUNTO INIZIALE (O) sulla IsoTermoBarica (orizzontale) inferiore, si ottiene la serie dei Cicli ENTROPICI con RENDIMENTO TERMICO variabile dal minimo (25%) fino al valore UNITARIO, dimostrando anche l’esatta termodinamica (623456) del Ciclo RANKINE.

 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
 
C)-Serie dei Cicli ENTALPICI
  
(623456) ⇒ (12345’6’6)
 
  Essi NON ELIMINANO tutta la CONDENSAZIONE (56)  ma la RICICLANO gradualmente, da ZERO in RANKINE (fig.3) e poi nei Cicli ENTALPICI (fig.5) fino al MASSIMO (5’6’6) in prossimità del PUNTO CRITICO (C). Per questi motivi i Cicli ENTALPICI possono funzionare da DISTILLATORI per ottenere ACQUA potabile quasi GRATUITA.
 
 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
 
 D)-Serie dei Cicli ENTROPICI
(figure:3,5,7) (OP345O)
 
Tutti i Cicli ENTROPICI (fig.3,5,7) seguono la termodinamica (OP345O) ottenuta spostando a destra (sulla orizzontale) l’Entropia (S) del punto iniziale (O=N), mentre il RENDIMENTO cresce fino al valore UNITARIO (η=1) in (5-N). Questi ultimi (fig.5,7) escludono la fase di CONDENSAZIONE (56) e quindi possono sostituire gli indesiderati RANKINE-HIRN, usando lo stesso VAPORE d’ACQUA o meglio FLUIDI FRIGORIFERI a bassa temperatura di congelamento, NH3, CO2, SO2, CH4, C2H4, C2H6, C2H8, CH3Cl, FREON, ecc., che recuperano CALORE.
 
 
-------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 

ALTRO

------------------

   

   

       

 

----------------------------------------------------------------------------------------

 
 
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy